Che cos’è il Panantukan

panantukan fbfight torinoQuando si parla di Panantukan ci si riferisce ad una branca specializzata nel combattimento non sportivo a mani nude di un’arte marziale proveniente dalle Filippine denominata Kali.
Dato che questo particolare stile di combattimento viene insegnato a Torino da FBFight abbiamo pensato di scrivere un articolo che lo illustri.

Lo stesso nome Panantukan dovrebbe dare un’idea di come si combatte questa arte marziale, infatti una traduzione dal filippino ci spiega che significa “Utilizzo delle meni nude” e in lingua originale è Pangit Ng Tukan e appunto da qui il termine Panantukan .

Il Panantukan è un arte marziale multiforme di grande impatto che utilizza la posizione del corpo per raggiungere la massima efficacia, insegna l’abilità di colpire da qualunque angolo utilizzando solo parti del corpo come una mano aperta, i pugni, i gomiti, un avambraccio o una spalla, si imparano le leve e a difendersi da un attacco di coltello e altre cose utili a livello di combattimento.

L’origine di questo stile di combattimento filippino deriva dal dover addestrare dei soldati nel minor tempo possibile e grazie a questo oggigiorno l’allenamento di tale pratica marziale ha ottenuto un certo riscontro, dato che nella vita quotidiana il tempo per dedicarsi a cose simili è sempre molto ridotto, ormai.

Nonostante questo le nozioni che vengono insegnate possederanno la loro indubbia utilità nel momento dell’effettivo bisogno.
Nella palestra di FBFight Torino questo concetto è ben presente.

Nel Panantukan vengono usati molti colpi, appunto per questo si insegna ad usare la mano aperta ed i gomiti per colpire, altra cosa da sottolineare in questa disciplina e che il praticante viene accoppiato con un’altra persona di modo che impari ad affinare i suoi riflessi e senso del tatto. Il lavoro tecnico viene sempre praticato in coppia e mai da soli, proprio per implementare la dimestichezza nella gestione del proprio corpo, durante il combattimento, e soprattutto di quello altrui.

Gli esercizi che vengono praticati servono per incrementare la capacità di essere duttile, usando prima una tecnica per poi passare ad un’altra essendo in continuo movimento molto rapido potendo colpire così parti del corpo significative tipo la zona inguinale, gli occhi, i reni, il plesso solare o la gola.
A questo scopo si insegna il metodo chiamato Hubud- Lubud (legare-slegare) che serve a sviluppare la sensibilità tattile necessaria nel corpo a corpo.

I nervi sono altresì un bersaglio, come lo sono anche i punti di pressione del corpo.
Particolare attenzione viene data ad esercizi specifici che insegnano come intrappolare le braccia di un possibile antagonista, rendendolo così quasi incapace di reagire.

Questi esercizi richiedono una certa esperienza e competenza tecnica, che potrete trovare da FBFight Torino.

Affinità del Panantukan con altre arti marziali insegnate da FBFight Torino

Se vogliamo possiamo trovare delle affinità alla boxe con la differenza che nel Panantukan non si seguono le norme che la regolamentano.
Altra affinità che si riscontra in questa pratica marziale è col Jeet Kune Do.

I colpi che si insegnano sono classici pugni e calci bassi, ma anche le testate e come detto in precedenza si prediligono parti del corpo che presentano una certa vulnerabilità.
L’idea è di mettere fuori combattimento il rivale nel minor tempo possibile facendogli il massimo danno per renderlo inoffensivo.

Viene insegnato a parare, deviare o schivare, come se si venisse assaliti da qualcuno che ha un coltello o simili.
Essendo un arte marziale figlia della grande famiglia filippina del Kali non può non avere il concetto dell’arma in mano.

In base a questi presupposti si potrebbe pensare che questa arte marziale non sia esattamente sportiva ed in effetti è così, è fondamentalmente una tecnica di difesa da attuare quando la necessità impone effettivamente.

Ultimamente questa arte marziale filippina sta prendendo molto piede, anche perché non richiede un background di altre arti marziali e per via della sua affinità alla boxe, più nota nel nostro continente rispetto alle tecniche provenienti dall’Asia.

Da FBFight Torino insegniamo professionalmente e con cognizione di causa questa tecnica e possiamo affermare senza tema di smentita di essere una delle Scuole di Arti Marziali più specializzate in Italia nella pratica del Panantukan Filippino.

Considerate che il maestro Fulvio Berno direttore tecnico di FBFight Arti marziali Torino, pratica Panantukan da circa 25 anni e da 20 è istruttore e specialista ufficialmente riconosciuto di tale disciplina.

[apss-share networks=’facebook, linkedin, pinterest’]

CONDIVIDI

I commenti sono chiusi